21 febbraio 2012

FESTA DELLA BEATA MADRE ENRICHETTA DOMINICI

 

Il modo migliore per onorare la Beata Madre Enrichetta,

in questo tempo in cui la Chiesa e il Santo Padre

sono bersagliati da più parti,

è far nostro il suo atteggiamento di offerta

e la sua preghiera continua:

 

La mia occupazione consisteva nell’offrirmi al Signore vittima di espiazione

per la santa Chiesa, per il Sommo Pontefice, per tutto il mondo.

Questa orazione di offerta mi è divenuta necessaria

e la faccio, direi quasi senza interruzione a tutte le ore

e in tutti i momenti del giorno e della notte ogni qualvolta mi sveglio.

Quando sono in tavola, tanti sono gli atti di offerta,

quanti gli acinelli di riso che sono nella minestra, le briciole di pane che mangio

quante altre cose che mi vengono avanti naturalmente, senza essere da me ricercate”

(M. Enrichetta Dominici, IIB, p. 147-148).

 

 
Esci Home