Per noi Suore di Sant’Anna, generate da una coppia di sposi, 

Carlo e Giulia, 

e poste sotto la protezione di Sant’Anna, sposa e madre, 

è un dovere e una responsabilità pregare per le famiglie e, 

in questo tempo particolare, per il Sinodo sulla Famiglia. 


Facciamo nostre le parole di Papa Francesco:

“Possa l’entusiasmo dei Padri sinodali, animati dallo Spirito Santo, 

fomentare lo slancio di una Chiesa che abbandona le vecchie reti 

e si rimette a pescare confidando nella parola del suo Signore. 

Preghiamo intensamente per questo! 

Cristo, del resto, ha promesso e ci rincuora: 

se persino i cattivi padri non rifiutano il pane ai figli affamati, 

figuriamoci se Dio non darà lo Spirito a coloro che – pur imperfetti come sono – 

lo chiedono con appassionata insistenza” (cfr. Lc 11,9-13).

Udienza Generale del 7 ottobre 2015


Segui i lavori del Sinodo

Voci dal Sinodo





 

 
Esci Home