Papa Francesco ha reso noto che il prossimo 19 novembre si celebrerà la 
Iª GIORNATA MONDIALE DEI POVERI: 
“Non pensiamo ai poveri come destinatari di una buona pratica 
di volontariato da fare una volta alla settimana. 
Queste esperienze, pur valide e utili, dovrebbero introdurre ad un vero incontro con i poveri 
e dare luogo ad una condivisione che diventi stile di vita”. 
Il Santo Padre volle questa giornata al termine del Giubileo della Misericordia 
per “stimolare in primo luogo i credenti
perché reagiscano alla cultura dello scarto e dello spreco, 
facendo propria la cultura dell’incontro.
Il Papa agli uomini di Chiesa ma anche alle associazioni, 
ai movimenti e al vasto mondo del volontariato
 chiede “di impegnarsi perché con questa Giornata Mondiale dei Poveri 
si instauri una tradizione”, 
per “comprendere il Vangelo nella sua verità più profonda: 
i poveri non sono un problema
sono una risorsa a cui attingere per accogliere 
e vivere l’essenza del Vangelo”. 
L’invito di Papa Francesco è questo: 
siamo chiamati, pertanto, a tendere la mano ai poveri, 
a incontrarli, guardarli negli occhi, abbracciarli, 
per far sentire loro il calore dell’amore 
che spezza il cerchio della solitudine”.

 
Esci Home