Mai come in quel momento, avevo compreso tanto chiaramente, e così profondamente percepito, con quale eccesso d’amore Gesù amò gli uomini... 

Io vedevo il suo santo capo, quella fronte ferita dalle spine, i capelli grondanti di sangue, quelle mani e quei piedi trafitti. E subito dopo lo vedevo risorto e vittorioso, sentendomi quasi stretto fra le sue amorevoli braccia…(Carlo Tancredi di Barolo)  

Le Suore di Sant'Anna augurano a tutti

di poter sperimentare l'ECCESSO D'AMORE DI GESU'

morto e risorto per noi. 

 
Esci Home