In questo mese di luglio, vogliamo prepararci a celebrare nel modo più bello e più degno la nostra protettrice Sant’Anna, colei che ha storicamente aperto la strada a Cristo, compimento di ogni desiderio dell’umanità.

Una breve riflessione, tratta dal nostro antico libro di meditazioni per il mese di luglio, ci mostra in qual modo possiamo imitare questa grande Santa, che è a noi tanto vicina.

“La lunga sterilità fu una prova grandissima per la nostra Santa. Discesa dalla reale stirpe di Davide giustamente avrebbe potuto sperare di veder nascere dalla sua progenie il Desiderato delle genti. Non le mancò nella sua afflizione il popolare disprezzo, non le mancarono le umiliazioni e le beffe.

Ma quell’anima grande, nel suo immenso dolore, non cessò di confidare in Dio, chiedendo a Lui solo conforto e sperando in Lui contro ogni speranza…

Accade anche a noi di pregare per ottenere qualche grazia speciale: eppure passano i mesi e forse gli anni, e non ci vediamo esauditi. Che dobbiamo fare allora? Raddoppiare le nostre suppliche e renderle più efficaci con qualche sacrifizio. La preghiera unita all’immolazione penetra i cieli e ne riporta favorevole responso.

Non abbandoniamoci all’impazienza né alla tristezza se non ci vediamo immediatamente esaudite, non perdiamo la fiducia in Dio, sicure che, presto o tardi vedremo il compimento delle nostre speranze".

 preghiere                    immagini

 
Esci Home