Anniversario della morte del nostro amato Fondatore

Carlo Tancredi

In questo giorno, vogliamo ricordarlo con alcuni versi di Silvio Pellico:

La qualità di servo del Signore

Era la gloria più da lui sentita:

Perciò fraternamente ei rendea onore

Alla, minima pur, umana vita:

Perciò ad ogn’uomo oppresso da dolore

Ei stendeva la destra impietosita:

Come vibrato avria sguardo protervo,

Se in ciascun ravvisava un divin servo?

Auguriamo a tutti di essere e sentirsi come Carlo Tancredi

“servi del Signore”

e trovare in questo la propria gloria

e il motivo per amare immensamente ogni vita umana.

BUONA FESTA!

 
Esci Home