Visita alla Comunità di Tarnaka

19-20 febbraio

 

LA TUA PRESENZA E NOSTRA GIOIA

 

“Una donna felice è un centro di convergenza

e il suo ingresso in una stanza è come l’accensione di una candela”

 Il 19 febbraio 2010 noi, Sorelle della Comunità di Tarnaka, abbiamo accolto con immensa gioia Madre Ernestine. Abbiamo condiviso con lei le nostre idee. Siamo state colpite dalle parole della Madre, dalla sua convinzione, dal suo amore per la Congregazione e dal suo vivo interesse per ogni sorella. Ci ha incoraggiate ad approfondire il nostro amore per la Parola di Dio e per l’Eucaristia che unisce la comunità e la fa vivere come un cuor solo e un’anima sola. Il suo volto sorridente, il tratto gentile e la voce affabile hanno portato luminosità e ci hanno fatto sentire a nostro agio. 

Il 20 febbraio abbiamo celebrato la Festa della Beata Madre Enrichetta con una Messa particolare e il celebrante ci ha inviate ad imitare le virtù della nostra Beata e la sua unione con Dio e con tutti.

 

Nel pomeriggio, gli insegnanti della Scuola e del College sono venuti ad incontrare la Madre. Hanno apprezzato molto le sue parole affettuose e la sua personalità affascinante. 

 

Carissima Madre, siamo grate a Dio-Trinità per il dono della tua disponibilità, della tua gioia e semplicità. Tu sai ascoltare e ci fai sentire importanti. Tu sei una donna di coraggio, di lungimiranza e di missione.

Dio ti conduca per mano e ti conceda forza e salute per continuare la Sua missione. DIO TI BENEDICA, MADRE!

 

 

 

 

 

 
Esci Home