A causa delle misure restrittive nei viaggi internazionali, varate dai vari governi,

e per le necessità di prudenza che la pandemia causata dal Covid-19 esige,

LA CELEBRAZIONE DEL XXXIV CAPITOLO GENERALE

DELLA NOSTRA CONGREGAZIONE,

indetto lo scorso 16 giugno 2019 e convocato per il 26 luglio 2020,

È STATA DIFFERITA A DATA DA DEFINIRSI.

Che cos’é il Capitolo?

“Il Capitolo Generale, è bene non dimenticarlo, è il luogo dell’obbedienza personale e corale allo Spirito Santo; questo docile ascolto siinvoca piegando intelligenza, cuore e ginocchia nella preghiera” (CIVCSVA, Per vino nuovo otri nuovi, 50). Si apre per noi un tempo di Grazia nel quale siamo chiamate a crescere nell’obbedienza personale e comune allo Spirito, piegando appunto intelligenza, cuore,ginocchia…. Si apre allora un tempo di conversione.

Il Capitolo Generale non è un fatto di routine, o un passaggio obbligato da attraversare ogni sei anni. Nei Capitoli Generali, ogni Istituto è chiamato “a discernere, alla luce dello Spirito, le modalità adeguate per custodire e rendere attuale, nelle diverse situazioni storiche e culturali, il proprio carisma ed il proprio patrimonio spirituale” (VC 42). Sono, dunque, in gioco i beni più preziosi della nostra Congregazione. Per questo, in comunione con tutta la Chiesa, imploriamo l’intercessione di Maria e di tutti i Santi, in modo particolare Sant’Anna, la Beata Madre Enrichetta ed anche i nostri Venerabili Fondatori e tutte le “sante” Sorelle che ci hanno precedute.

Tema del Capitolo:
Suore di Sant’Anna, una Famiglia per le famiglie
In un cammino di Chiesa, portando speranza e gioia nel mondo di oggi

Questo tema nasce dall’esigenza di riaffermare la nostra identità carismatica e missionaria di Famiglia Religiosa che:
– è radicata nella Famiglia Trinitaria;

– è legata a Famiglie di Santi (la famiglia dei Santi Gioacchino ed Anna; quella di Nazareth,
quella di Carlo Tancredi e Giulia…);

– cammina nella grande Famiglia che è la Chiesa;

– ha bisogno, oggi più che mai, di ravvivare concretamente l’autentico spirito di famiglia;

– sta vedendo svilupparsi, per grazia, la collaborazione e condivisione con tante
famiglie di laici che vanno costituendo gruppi LASA;

– è chiamata, nel suo servizio, ad andare incontro a tutte le famiglie
che sono l’elemento cardine ma attualmente più fragile della società;

– ed è vitalmente inserita nella Famiglia universale, con tutte le problematiche e sfide che, a livello mondiale, essa presenta.
Questo grande tema della Famiglia sarà, pertanto, sviluppato in tre aree tematiche:

1. Da una Famiglia
2. In famiglia
3. Una Famiglia per le famiglie